Alluce valgo: sintomi, cause e cure

L’alluce valgo è una sporgenza ossea a livello della principale articolazione dell’alluce nel punto in cui il dito si impianta nel piede; è una malattia ereditaria. Se quest’articolazione è sottoposta a eccessivo sforzo o pressione perché indossate scarpe con il tacco, la borsa mucosa, cioè la morbida sacca che attutisce l’attrito vicino all’articolazione, può infiammarsi e riempirsi di liquido. Questa condizione è conosciuta come borsite (se si presenta al ginocchio, è nota come ginocchio della lavandaia). Più alto è il tacco, peggio è distribuito il peso e maggiore sarà la pressione concentrata sulla piccola area dell’articolazione dell’alluce. Con scarpe con tacco molto alto, la pressione equivale a un peso di circa mezza tonnellata. Non è perciò sorprendente che l’articolazione risponda producendo liquido per ammortizzare la pressione esercitata a ogni passo.

Inizialmente l’articolazione sfrega contro la scarpa e si forma pelle dura e callosità. Se si sviluppa la borsite, l’articolazione diventa tesa, gonfia e dolorante ogni volta che ci si muove. Questi sintomi diminuiscono se smettete di indossare scarpe con tacco alto. Se invece continuate a indossarle, il disturbo si cronicizza, per cui il liquido non viene più riassorbito e la borsa si ispessisce. L’infiammazione provoca una lenta deformazione della giuntura, che è favorita dall’uso di scarpe a punta stretta, che deviano l’alluce verso l’interno.

Sintomi dell’alluce valgo

  • Sporgenza dell’osso nel punto in cui l’alluce si impianta nel piede.
  • Pelle indurita sull’articolazione.
  • Dolore, gonfiore e tensione ogni volta che indossate le scarpe.

Devo consultare lo specialista?

Se l’alluce valgo vi crea dei problemi perché non trovate scarpe adatte, o si sviluppano callosità sull’articolazione, andate da un callista. Il callista può probabilmente ridurre gradualmente qualsiasi callosità e i consiglierà di indossare scarpe morbide, o di praticare un foro sul lato della scarpa fino a quando l’infiammazione non scompare. Se i problemi sono gravi e accusate dolore vi può consigliare di rivolgervi al medico, che valuta la possibilità di un intervento chirurgico. Consultate il medico anche se si forma un’infezione vicino all’alluce; le infezioni ai piedi impiegano molto tempo a guarire e devono essere curate con antibiotici.

Prevenzione dell’alluce valgo

Per prevenire questo disturbo è importante che vi occupiate costantemente dei vostri piedi e scegliate scarpe adatte:

  1. Portate scarpe coi tacchi alti solo saltuariamente.
  2. Portate scarpe basse o andate a piedi nudi ogni volta che potete.
  3. Non eliminate le callosità con oggetti affilati come forbici o rasoi a lame; sfregate con carta vetrata o pietra pomice.
  4. Esercizi come quello di afferrare con l’alluce il bordo di un libro aiutano a controbilanciare lo sforzo delle ossa, articolazioni, muscoli, dovuto all’uso di scarpe con il tacco alto.
  5. Dopo avere indossato per molte ore scarpe con il tacco alto (per le donne o scomode per gli uomini) un massaggio ai piedi può portare sollievo. Imparate a farlo da sole o insegnate al vostro compagno, agli amici o ai bambini come eseguirlo.

Operazione all’alluce valgo

L’alluce valgo può essere riallineato chirurgicamente senza rompere l’articolazione, ma eliminando parte dell’osso. Questo vi permetterà di indossare di nuovo scarpe di pelle leggera, se i vostri piedi sono così deformati da non poterle consentire altro. Dopo l’intervento sono necessarie almeno due settimane di bendaggi o ingessatura; non riuscirete ad indossare scarpe normali per almeno sei mesi. Dopo questo periodo, potrete indossare scarpe di leggero cuoio o scarpe, aperte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *