In cosa consiste la fisioterapia

trattamenti fisioterapici

Il termine fisioterapia deriva dal greco (Φυσιο = naturale e θεραπεία = terapia), e si tratta di una tecnica medica che si occupa di riabilitare delle persone che siano soggette da patologie croniche o acquisite di diverso tipo, da quelle neurologiche a quelle fisiche. La fisioterapia trova applicazione all’interno della più ampia branca della riabilitazione, e viene utilizzata anche per la riabilitazione sportiva.

Lo scopo della fisioterapia è quello di aiutare una persona a recuperare, nei limiti del possibile, la funzionalità di un arto o di una capacità fisica. Per farlo, è necessario impostare un progetto che sarà altamente personalizzato sulla base del tipo di paziente, delle sue esigenze e del tipo di problema che lo riguarda.

Lo scopo della fisioterapia è quello di permettere che il paziente, recuperando la funzionalità dell’arto o della parte del corpo o di una certa abilità fisica, possa aspirare ad un maggiore benessere fisico e psichico, nonché sociale. Il fisioterapista agisce da solo oppure all’interno di una equipe multi disciplinare.

Quando serve la fisioterapia?

La fisioterapia è una disciplina che può entrare in gioco in moltissime ipotesi. Essa raggruppa conoscenze che provengono da molteplici settori della scienza medica: la pediatria, l’ortopedia, la neurologia, e molto altro. Scopo della fisioterapia è in genere comunque quello di aiutare a combattere i dolori e problemi muscolari, le disfunzioni articolari, lesioni improvvise, o di aiutare a recuperare la mobilità ad esempio dopo un lungo periodo di immobilizzazione a letto, come capita spesso dopo complessi interventi chirurgici. La fisioterapia si avvale, per ciò, di diversi mezzi fisici o meccanici. I trattamenti inerenti alla fisioterapia sono infatti numerosi e sempre in evoluzione grazie allo sviluppo tecnologico.

I trattamenti fisioterapici

I trattamenti fisioterapici possono essere di diverso tipo. Leggendo un sito dedicato a uno studio fisioterapico e riabilitativo come www.ptcbrescia.it possiamo scoprire che, in linea di massima, abbiamo questi trattamenti.

  • I massaggi. Il massaggio è un trattamento classico della fisioterapia e consiste nell’esercizio della forza meccanica con le mani sul corpo del paziente. Il massaggio permette di rilassare i muscoli e di attenuare contratture e dolori muscolari.
  • Termoterapia. Come si desume dal nome, è un trattamento che sfrutta il calore ad uso terapeutico per mezzo di impacchi oppure per mezzo del calore secco. In genere viene usato per il trattamento di artrosi, reumatismi, disturbi circolatori periferici e contratture muscolari.
  • Idroterapia. Si tratta di un sistema di cura che ha come protagonista l’acqua. In particolare, l’idroterapia permette di svolgere esercizi in acqua, diminuendo, grazie all’assenza di gravità, il peso corporeo e quindi anche le sollecitazioni sulle articolazioni. In questo modo il paziente è più leggero e può svolgere, con meno dolore e per più tempo, l’attività di recupero.
  • Fototerapia. Consiste in un trattamento che è basato sull’uso di raggi luminosi che vengono emessi da lampade specifiche. Questa tecnica usa le radiazioni luminose e infrarosse per sviluppare energia e per penetrare la cute fino ad un massimo di 10 mm. In genere si usa nelle lesioni traumatiche, specialmente nelle ulcerazioni estese della cute e nelle piaghe da decubito.
  • Elettroterapia. Consiste in una tecnica della fisioterapia che permette di diminuire il dolore e stimolare i muscoli, nonché curare specifiche malattie, utilizzando la corrente elettrica alternata o continua.

No Comments, Be The First!

Your email address will not be published.